Il CEO di Global Macro Investor, Raoul Pal, afferma che Bitcoin Compass è la migliore riserva e il miglior asset collaterale mai creato.

In un nuovo rapporto sulla principale moneta criptata

In un nuovo rapporto sulla principale moneta criptata, l’ex gestore di fondi speculativi di Goldman Sachs afferma di ritenere che BTC, con la sua offerta permanentemente limitata, sia la forma di denaro „più difficile“ creata. Dice che, come attività di riserva, è superiore all’oro in tutte le metriche grazie alla sua natura decentralizzata e alla sua storia di transazioni dimostrabili.

Pal, che ha previsto la crisi finanziaria del 2008, osserva che, nell’attuale struttura macroeconomica, i titoli di stato servono come il „fondo della piramide“ in termini di garanzie collaterali per il mondo e per il Tesoro degli Stati Uniti.

„Questo funzionava bene fino a quando le banche centrali non hanno temuto di lasciare che il ciclo economico si svolgesse senza ostacoli. Così, quando i carichi di debito divennero insostenibili, il che significa che i mutuatari più deboli non potevano avere accesso a garanzie sufficienti, invece di aumentare il prezzo delle garanzie, costringendo così le imprese ad andare in bancarotta, le banche centrali cominciarono ad aumentare l’offerta di garanzie e riserve (quantitative easing)“.

Tuttavia, questo svaluta il collaterale nel lungo periodo e porta a spirali di debito, spiega Pal.

La Bitcoin, tuttavia, non ha questo problema, secondo l’investitore

„Il Bitcoin è una garanzia collaterale incontaminata. La più grande forma di garanzia collaterale. La sua struttura proprietaria a catena di blocco riduce l’enorme cigno nero del rischio di chi possiede cosa. È tutto registrato e, soprattutto, dimostrabile“.

Pal osserva che tutta la BTC deve diventare la forma preminente di garanzia collaterale è una curva di rendimento che indica il valore futuro, cosa che sta già accadendo con l’esplosione della finanza decentralizzata (DeFi).

„La rivoluzione della DeFi sta facendo proprio questo, stabilendo una curva forward del valore futuro. Per ora è solo nella fase del mercato monetario (curva dei rendimenti a breve termine) ma col tempo stabiliremo la preferenza temporale per il Bitcoin su 30 anni o più, proprio come per le obbligazioni“.

All’inizio di quest’anno, Pal ha detto che il Bitcoin ha il potenziale per superare il milione di dollari nei prossimi tre o cinque anni, definendo BTC „il più grande scambio della nostra vita“.